Dipendenza

Share Button
Dipendenze

Photo by FreeDigitalPhotos user S. Miles

Dipendenza da cibo (anoressia, bulimia), sesso (porno, prostitute, sesso compulsivo), relazioni, gioco d’azzardo, soldi, lavoro, shopping, sostanze (droga) ecc. La dipendenza puó avere varie forme ma ha uno stesso meccanismo e una stessa radice. E’ una delle risposte che come esseri umani abbiamo creato per non provare dolore, o almeno per attutirlo e fuggirlo. Usiamo e/o abusiamo in modo costante di un oggetto di piacere come compensazione del dolore emotivo che sentiamo o che abbiamo sentito in passato.

Essere preda di una o piú dipendenze significa vivere in gabbia. Indipendentemente da che cosa si è dipendenti, prendiamo una strada che non ha una uscita – a meno che, ad un certo punto, non sentiamo un bisogno urgente di cambiamento. Qualcosa in noi avverte che i comportamenti che adottiamo stanno piano piano dominando la nostra vita. Una voglia di libertá e/o le pressioni esterne di chi ci ama, ci spingono a cercare un bene piú grande e duraturo, di uno solamente palliativo.

La dipendenza crea un tempo “0”, un taglio, una pausa tra noi e la percezione del dolore. Il problema è che piú ne rimaniamo intrappolati, piú il dolore viene trattenuto, confermato ed amplificato, creando una spirale in cui rimaniamo invischiati.

Ogni dipendenza è un meccanismo appreso e come tale puó essere lasciato andare. Il modo e i tempi in cui questo avviene è assolutamente individuale ed unico. La dipendenza è una ricerca di piacere – anche se artificiale – e, allo stesso tempo, é un contenitore del nostro dolore emotivo, che chiede di essere espresso e lasciato andare.

Il mio ruolo è di sostenervi nel processo di de-condizionamento dal meccanismo dipendente e creare i presupposti per una guarigione il piú profonda possibile. Vi aiuto a pianificare una strategia adeguata per la vostra specifica dipendenza, a ristabilire un contatto aperto ed autentico con le persone della vostra vita e ad esprimere le vostre emozioni e sentimenti repressi. La chiave è di darsi la possibilitá di ricominciare daccapo.

In aggiunta alle sedute di supporto psicologico, durante questo percorso di de-condizionamento mi avvalgo di tecniche di rilascio emozionale, esercizi di rilassamento corporeo (Bioenergetica) e di meditazioni silenziose e dinamiche.

 

Se state vivendo un momento difficile nella vostra vita e avete bisogno di supporto per affrontare la vostra dipendenza, contattatemi.

Articoli correlati: Dipendenza: il grande trucco

Testimonials: John – Inghilterra – 50 | Marco – Italia – 36 | Harold – Olanda – 37 | Zoe – Italia – 21 | Amilcar – Spagna – 29